CO-DESIGN E CONSULENZA

Gli investimenti nel campo dell’ingegneria ci distinguono come realtà che sa guardare avanti: crediamo fermamente che l’attività di progettazione costituisca il punto di partenza per garantire prodotti di qualità impeccabile, rispettando tempi e costi concordati con il cliente.

La presenza di un ufficio tecnico - giovane e strutturato - consente di effettuare uno studio preliminare specifico per ogni richiesta, minimizzando le problematiche cui può essere soggetta una lavorazione complessa a fattori variabili.

L’attenzione dedicata alla fase progettuale permette di evidenziare subito gli eventuali punti di criticità, riducendo considerevolmente la percentuale di errore sì da evitare rallentamenti in corso d’opera: poter contare su risposte concrete prima di investire sulle attrezzature è il modo migliore per ottenere prodotti di qualità, rispettando tempi e costi previsti.

Indiscutibili gli effetti positivi in termini di customer-satisfaction: fine del co-design è infatti quello di coinvolgere il cliente durante l’intera fase di progettazione. La possibilità di condividere idee e feedback consente di lavorare in modo efficace, offrendo un puntuale e preciso servizio di consulenza: proposte e suggerimenti per “dare forma alle idee” nel modo più indicato.

FORMATURA E FUSIONE

FORMATRICE

Per la preparazione delle forme, ci avvaliamo di un nuovissimo impianto automatico di formatura Heinrich Wagner Sinto, con dimensione staffa 1100x900x400+350 e produzione oraria di 120 staffe.

Grazie alla tecnologia SEIATSU, che consente di utilizzare modelli con sformi ridotti, abbiamo la possibilità di ridurre le deformazioni sui getti.

Servita da un forno automatico di colata tipo CAP 8 (adatto per colare la ghisa sferoidale) e impianto terre controllato automaticamente da un GSC (Green Sand Control), la linea di formatura riceve terra controllata e modificata in base al tipo di produzione in programma.

FORNI

Il nostro reparto forni consta di:

  • Un forno fusorio tipo C55 MF, 5 MW
  • Un forno tipo C28 MF, 3.5 MW
  • Un forno tipo C14, 1.5 MW
  • Un forno di colata automatica - per la nuova linea HWS SEIATSU - modello CAP

Attualmente produciamo 100 ton al giorno di ghisa liquida, che viene poi controllata (analisi termica e quantometrica) e opportunamente trattata con additivi specifici.

Un grande vantaggio è rappresentato dal fatto che l’operatore incaricato può tenere sotto controllo l’intero processo, quindi coordinarlo, da un’unica sala comandi.

Dopo ramolaggio e colata, i getti entrano nella Cooling House, ove sostano per il tempo necessario al raffreddamento.

FINITURA E COLLAUDO

Dopo la distaffatura, i getti entrano in una sabbiatrice automatica a passaggio tipo DISA CT4, che li graniglia prima della smaterozzatura.

Tutte le fasi sono completamente automatizzate.

I getti vengono poi sottoposti a processi finali, secondo le specifiche richieste della clientela: sbavatura, verniciatura, lavorazioni meccaniche.

Garantiamo assoluta conformità alle norme internazionali mediante:

- Analisi chimiche (spettrometro tipo ARL 3460 – 18 elementi);
- Prove di trazione e durezza (macchina GALDABINI - macchina HECKERT);
- Test dimensionali (calibri; misuratori di profondità; macchina a scansione);
- Micrografie (microscopio tipo LEINZ; sistema a ultrasuoni KRAUTKRAMER scan tipo GOM 5M).

Tutti i dati raccolti vengono elaborati e riassunti nel certificato di collaudo 31 B.